Bonichi Claudio

(Novi Ligure, Alessandria, 1943)

Nasce a Novi Ligure (AL) nel 1943, figlio di un ufficiale dell’aviazione. Il lavoro del padre comporta frequenti trasferimenti, tra cui a Roma, che diverrà la sua città d’adozione. Esordisce con una personale di dipinti e incisioni nel 1964 alla Galleria Sant’Andrea di Savona. Claudio Bonichi è considerato uno degli esponenti più interessanti della «Nuova Metafisica»: oltre che in Italia, espone in importanti sedi pubbliche e private in Olanda, Danimarca, Germania, Giappone, Canada, Francia, Belgio, Spagna. Numerosissime le esposizioni in gallerie italiane e straniere, come la Galleria Forni di Bologna, la Davico di Torino, Il Gabbiano di Roma, la Madison Gallery di Toronto, la Galeria Rayuela di Madrid, la Galleria Levy di Amburgo, la Pelaires di Palma di Maiorca. Uno dei rapporti più stretti avviene con la Galleria Trentadue di Milano, con la quale risale al 1980 la prima personale, dove sarà in seguito frequentemente presente sia con personali (nel 1982, 1985 e 1987, e nella nuova sede di Via Appiani nel 1990, 1994 e 1999) sia in collettive (1985 e 1993).
Nel 1999 partecipa alla Quadriennale di Roma. Maurizio Fagiolo dell’Arco lo presenta alla Galleria Appiani Arte Trentadue nella mostra «2000. Elogio della bellezza. De Methaphisica » (1999). Nel 2000 è presente alla rassegna «L’immagine della Parola» al Palazzo Apostolico di Loreto e nel 2002 partecipa alla rassegna «Mediterrània», a Palazzo d’Avalos di Vasto, ed espone alla Galéria Juan Gris di Madrid. Nel 2003 e nel 2004 tiene personali in Olanda e in Brasile (San Paolo, Belo Horizonte, Santo Andrè e Fortaleza); ancora nel 2004 è presente alla mostra permanente «Arte per Immagini» del Museo d’Arte «Costantino Barbella» di Chieti; nel 2005 espone a Roma e a Brescia; nel 2006 espone a Barcellona, presentato da Elio Traina, direttore dell’Istituto Italiano di Cultura, e per il ministro degli Esteri italiano partecipa alla mostra «MITHOS», itinerante nei musei di Atene, Cipro, Tirana e Montecarlo. Tra le esposizioni più recenti vi sono quella al Museo Michetti di Francavilla al Mare (2007), al Maschio Angioino di Napoli (2008), al Museo Nazionale di Palazzo Lanfranchi di Matera (2008), al Complesso Monumentale Santa Maria del Rifugio, Cava de’ Tirreni (2010), alla Galleria Federico Rui di Milano (2011).

La grande musa, 1988.
Bonichi Claudio

La grande musa, 1988.

Lo specchio, 1982
Bonichi Claudio

Lo specchio, 1982

Giochi nella stanza n. I, 1987
Bonichi Claudio

Giochi nella stanza n. I, 1987

Giochi nella stanza n. 25, 1987
Bonichi Claudio

Giochi nella stanza n. 25, 1987

Petite fille au renard, 1987
Bonichi Claudio

Petite fille au renard, 1987

Gesù incontra sua madre, 2011
Bonichi Claudio

Gesù incontra sua madre, 2011

Tralcio di rose, 1997
Bonichi Claudio

Tralcio di rose, 1997

Cestino di mele gialle, 1997
Bonichi Claudio

Cestino di mele gialle, 1997

Iromi allo specchio, 1989
Bonichi Claudio

Iromi allo specchio, 1989

La maschera d’oro, 1993
Bonichi Claudio

La maschera d’oro, 1993

La ragazza e la luna, 1992
Bonichi Claudio

La ragazza e la luna, 1992

Ranucoli di Londra, 1997
Bonichi Claudio

Ranucoli di Londra, 1997

IL FASCINO DELL’IMMAGINE

IL FASCINO DELL’IMMAGINE

Un mosaico per Tornareccio

Un mosaico per Tornareccio

Nel segno dell’immagine

Nel segno dell’immagine

In Nomine Patris

In Nomine Patris

Arte per immagini

Arte per immagini

Mediterrania

Mediterrania