Miller Ritch

(Texas/ USA, 1925 – Palma de Mallorca/ Spagna, 1991)

 

Ritch Miller nasce nel 1925 nel Texas. La prima mostra personale è del 1962, alla George Thomas Hunter Gallery, seguita subito dopo da quella al Georgia Museum of Fine Arts. Già dall’anno precedente però aveva iniziato ad esporre in mostre collettive, come quella alla Benjamin Gallery di Chicago. Si susseguono le mostre a lui dedicate, che si concentrano inizialmente in America, e poi, dopo il trasferimento a Mallorca nel 1962, soprattutto nell’area della Spagna. Tra le molte, si ricordano le mostre al Circulo de Bellas Artes di Palma di Mallorca (1963), alla Galleria Da Vinci di Madrid (1967, 1969), alla Sala Pelaires di Palma di Mallorca (le personali sono del 1970, 1974, 1976, 1982, 1985, mentre partecipa a collettive nel 1969, 1973, 1976, 1979, 1980, 1981, 1987, 1989). Altre importanti mostre avvengono alla Sala Libros di Zaragoza e alla Galleria Iolas-Velasco di Madrid (1971), alla Galleria Da Barra di Barcellona (1972). Del 1973 sono le esposizioni alla Galleria Adrià di Barcellona e alle gallerie Rayuela di Madrid e Studium di Valladolid (dal titolo “Pintura sobre papel”), ma è nel 1975 che Ritch Miller supera i confini spagnoli, allestendo le sue opere per la prima volta in Italia, alla Galleria Trentadue di Milano. Per tutti gli anni Settanta e Ottanta continuerà ad esporre soprattutto in Spagna. Le ultime personali sono nel 1984 alla River Gallery di Wesport, in Connecticut, e alla già citata Sala Pelaires di Maiorca, nel 1985. Tantissime anche le rassegne d’arte e i premi a cui Ritch Miller partecipa: vince una medaglia dell’Excma per la zona delle Baleari durante il XXIII Salón de Otoño del Cìrculo de Bellas Artes di Palma (1964), e altri tre riconoscimenti l’anno successivo, nel 1967 e nel 1969 (la medaglia d’onore, quella commemorativa per gli artisti stranieri, e quella per la pittura). Nel 1973 espone a Santiago del Cile. Durante tutti gli anni Settanta numerose sono le collettive alla Sala Pelaires di Palma. Nel 1982 partecipa alla fiera ARCO ’82 di Madrid, esperienza che prova nuovamente nel 1985 e nel 1988, presentato dalla Galleria Trentadue di Milano, mentre nel 1989 è a Art Pollença. Ancora negli anni Ottanta le sue opere sono spesso in mostra alla Sala Pelaires di Palma, e partecipa a pregevoli collettive nazionali ed internazionali come il Concorso Nazionale di Spagna a Madrid (1966) o la prima Biennale Internazionale di Pittura di Barcellona (1966). L’ultima mostra collettiva a cui partecipa è nuovamente a Palma di Maiorca, nel 1990, alla Sala Pelaires, per l’esposizione inaugurale del Pelaires Centre Cultural Contemporani. In questa isola, luogo amato e mai più abbandonato sin dagli anni Sessanta, l’artista si spegne nel marzo del 1991.

Nel segno dell’immagine

Nel segno dell’immagine